Rullo o pennello?

Qual è lo strumento più adatto per ritinteggiare casa?

By Nuovo Colorificio Zagato  |  10 Febbraio 2021 |  Blog & News

Nell’ultimo articolo abbiamo parlato delle tendenze cromatiche di quest’anno per tinteggiare la vostra abitazione. Sia che si tratti di una casa nuova da arredare, o di dare una rinfrescata e cambiare totalmente look a quella già esistente, c’è una domanda che ci viene posta ogni qualvolta i clienti vengono ad acquistare il colore…

Meglio rullo o pennello?

Innanzitutto, sia voi usiate il rullo, oppure il pennello, sono entrambi strumenti che vi permetteranno di dipingere in maniera precisa ed uniforme. Va precisato che esistono rulli e pennelli studiati appositamente per compiti specifici. E l’uso corretto dello strumento prescelto vi permetterà di svolgere un lavoro accurato e preciso, evitando perdite di pittura, migliorerà la qualità delle finiture e ridurrà il consumo di materiali. Insomma, avrete dei lavori di qualità anche se non avete esperienza nel settore.

RULLO O PENNELLO. Qual è lo strumento più adatto per ritinteggiare casa?

PENNELLO

Il pennello è lo strumento più semplice per chi si avvicina la prima volta al mondo della tinteggiatura. Le setole, che possono essere naturali o artificiali, devono presentarsi elastiche, resistenti, spesse alla base e morbide e sottili alle punte. I pennelli, al loro primo utilizzo, devono essere lavati con acqua e sapone, in modo da rimuovere polvere, grasso ed eventuali setole rotte. Prima di usarlo assicurarsi che sia ben asciutto.

Le attrezzature per creare pareti decorative - Nuovo Colorificio Zagato Rovigo

RULLO

Il rullo viene usato soprattutto quando la zona da tinteggiare è ampia. Ottimo per dipingere soffitti, pareti e pavimenti, ma pressoché inutile se dobbiamo tinteggiare oggetti curvi, stretti o dalla forma complessa. Ne esistono di diverse tipologie, a seconda del materiale impiegato e dall’effetto che vogliamo ottenere.

Quindi…rullo o pennello? Qual è la scelta migliore?

Non possiamo dire se la scelta giusta sia il rullo oppure il pennello, semplicemente perché l’uno non esclude l’altro. Per eseguire lavori precisi è richiesta la presenza di entrambi gli strumenti, quindi, la domanda giusta da porsi non è, “meglio rullo o pennello?” Ma piuttosto, in quali casi devo usare il pennello, e in quali il rullo?

Qualche piccolo consiglio….

  • Se dovete tinteggiare una superficie grande, il rullo è la soluzione più efficiente e veloce

  • Con l’ausilio del rullo e di una prolunga telescopica potrete dipingere l’intera superficie muovendovi il meno possibile

  • Per utilizzare il rullo necessiterete di un secchio dalle dimensioni abbastanza grandi e di una retina per scaricare l’eccesso di colore, se dovete usare un rullino di dimensioni piccole, vi serviranno invece delle vaschette con delle righe apposta per scaricare il colore. Materiali che non dovrete utilizzare nel caso del pennello.

  • Il pennello può perdere delle setole durante l’applicazione della pittura, cosa che invece con il rullo non accade.

  • Il pennello risulta però indispensabile per lavorare negli angoli e nelle piccole aree. Attrezzo necessario per verniciare tubi e radiatori.

Con questi piccoli accorgimenti, ora avete gli spunti per capire quale sia lo strumento più adatto a voi, e al lavoro che dovete fare. E inoltre non dovete dimenticate un altro strumento molto utile…Se state entrando in una casa nuova, quindi totalmente libera di mobili, perché non tinteggiare con un compressore elettrico MINI RIGO?

Volete saperne di più su questo comodo e piccolo attrezzo? Correte a leggere l’articolo a lui dedicato

LEGGI ARTICOLO MINI RIGO

Per qualsiasi dubbio o richiesta di informazioni non esitate a contattarci oppure passate a trovarci in negozio. Ricordate, non solo colore, ma anche soluzioni.

Nuovo Colorificio Zagato

Hai bisogno di una Consulenza Gratuita?

Oppure puoi scriverci su Messenger !

Contattaci via Mail